Terre. blog
foto
Miriam Giovanzana (direttore editoriale)
miriamgiovanzana@terre.it
non spezzerà una canna già incrinata
  • Da non perdere

    Il contadino che ha sfidato i talebani per votare

    Per noi è facile la retorica della democrazia. In Afghanistan chi ha votato ha sfidato la violenza dei talebani, rischiando mutilazioni e vita. Come Lal Mohammad, 40 anni, padre di nove figli, a cui sono stati tagliati naso e orecchie. L'inviato del Corriere della sera, Lorenzo Cremonesi, lo ha incontrato in ospedale a Kabul, e qui ne racconta la storia, e il coraggio. Un articolo da leggere. Per seguire con rinnovata attenzione, la forza e la storia di gente che s'affaccia alla democrazia rischiando la vita. Anche con un gesto, quello di votare, che per noi è diventato banale, talvolta (secondo alcuni) superfluo.

     

     

Suggerimenti
Altri blog
Creative Commons License
i contenuti di questi blog sono rilasciati sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia.